Altro ponte sul canal

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Altro ponte sul canal

Messaggio Da Giacomin il Gio 5 Mar 2009 - 14:29

VERSO IL RIUSO DELL’AREA
Giù un muro, primo varco in Porto Vecchio
Un ponte sul tratto a mare del canale darà continuità alla passeggiata sulle Rive
Alla nuova Stazione Marittima si arriverà senza tornare sulla strada né transitare attorno alla Capitaneria



di SILVIO MARANZANA
Il mutamento è pressoché invisibile oggi per i passanti e gli automobilisti, ma ieri è andato giù il primo diaframma che divideva la città dal Porto Vecchio. Alcuni operai hanno infatti abbattutto il muro che separava l’area riservata alla Capitaneria di porto che occupa l’ex Idroscalo dal nuovo Terminal per i traghetti veloci recentemente realizzato sul Molo Quarto. «Sarà ora progettato un ponte - spiega Martino Conticelli segretario generale dell’Autorità portuale - per scavalcare l’ultimo tratto del Canale, proprio allo sbocco in mare, e dare così continuità alla passeggiata».
Chi viene dal Molo Audace o da piazza Unità, camminando sul selciato delle Rive potrà così raggiungere direttamente la nuova Stazione marittima sul Molo Quarto, già oggi utilizzata anche per eventi e convegni, senza dover tornare sulla strada e transitare tutt’attorno alla Capitaneria, accorciando così il percorso.
Ma si crea così anche un importante segmento di quel waterfront che nel giro di una serie di anni dovrebbe divenire uno dei più belli d’Europa correndo senza soluzione di continuità da Campo Marzio, dove è prevista la realizzazione della cittadella nautica di Portolido, lungo le strutture futuribili del Parco del mare (area ex piscina Bianchi, Magazzino Vini e Pescheria), attraverso tutto il Porto Vecchio riqualificato nei magazzini, nei piazzali e nei bacini con insediamenti di vario tipo, fino a giungere senza intoppi addirittura a Barcola.
Il muro ora abbattuto in realtà sarà poi parzialmente ricostruito ma verranno ricavati accessi ampi e funzionali. L’eliminazione delle barriere e la realizzazione del ponte avranno anche lo scopo di avvicinare il Molo Quarto al centrocittà. Risulterà più agevole e rapido raggiungere la nuova Stazione marittima da dove anche quest’anno, presumibilmente con inizio il 24 aprile, partiranno gli aliscafi che raggiungeranno le località istriane di Pirano, Parenzo e Rovigno. In questo modo si conta anche di vincere le resistenze dei passeggeri dei collegamenti marittimi del golfo e in particolare dei pendolari muggesani che quotidianamente raggiungono Trieste con il Delfino Verde, ma che lavorando nell’area attonro a piazza Unità preferiscono attraccare al molo Pescheria o al molo Bersaglieri.
«Fatalmente però tutti i collegamenti marittimi del golfo, oltre che eventuali traghetti a breve percorrenza - sostiene Conticelli - dovranno essere accentrati sul Molo Quarto perché i soldi per la realizzazione del Terminal sono stati utilizzati proprio a questo scopo».
Più agile sarà anche il collegamento tra le due Stazioni marittime a scopo non soltanto portuale. Il progetto commissionato dall’Autorità portuale per la ristrutturazione del Magazzino 42 annesso alla Marittima grande prevede infatti la realizzazione di spazi che potranno venir utilizzati anche per convegni. Nelle molte giornate libere dalle crociere, che oltretutto come si legge sotto sono in crisi, la città, secondo gli stessi auspici di Conticelli, potrà disporre di un completo Centro congressi dislocato su Marittima, Magazzino 42 e Molo Quarto.
Ma fa un passo avanti anche la trasformazione dell’interra area attorno a piazza Libertà nel principale snodo snodo intermodale cittadino. Qui infatti i servizi marittimi avranno il loro capolinea a poche decine di metri di distanza dalla Stazione ferroviaria oltretutto riqualificata in anni recenti, mentre una collocazione ancora migliore dovrebbe trovarla la Stazione delle autocorriere nell’ambito dei lavori di realizzazione in via Gioia dei Magazzini Silos che ospiteranno un centro commerciale, attività per il benessere e il tempo libero e un teatro. Ancora, in piazza Libertà la Trieste Trasporti dovrebbe spostare i capolinea di alcuni autobus cittadini. I parcheggi creati dovrebbero fare del Molo Quarto anche un sito ideale dove lasciare la macchina e la nuova Stazione marittima dovrebbe ospitare pure alcuni servizi di autonoleggio.
I tempi non saranno certo rapidi. Dagli ultimi mesi dell’anno piazza Libertà sarà oltretutto sottosopra perché dovrebbe partire il progetto di riqualificazione - voluto dal Comune e avversato da associazione ambientaliste e di cittadini - che rivoluzionerà anche il traffico. Davanti alla stazione verrà creata un’ampia area pedonale e i veicoli provenienti da Roiano prima di poter svoltare a destra dovranno superare il giardino. Pressoché contemporaneamente dovrebbero partire i lavori per la realizzazione dell’altro ponte sul Canale (i ponti sul Canale così da due diverranno quattro) che metterà in collegamento via Cassa di Risparmio con via Trento e che sarà fruibile dall’estate 2010. A fine gennaio la giunta comunale ha approvato il progetto preliminare di questo ponte che costerà 750 mila euro, finanziato per il 70 per cento dal Ministero dell’Ambiente. Il ponte, lungo oltre 24 metri, sarà costruito con una struttura in acciaio Cor-Ten, pietra nella parte centrale e materiale traforato sulle ali. Sarà garantito un effetto trasparenza con la sensazione conseguente di vedere l’acqua del Canale sottostante mentre si passeggia.
Il progetto per il quarto ponte invece, come ha anticipato ieri Conticelli, verrà commissionato prossimamente dall’Autorità portuale.

----------------------------------------------

Meno mal che no'i ne farà caminar tropo........perchè con quel che costa andar in palestra......dover fadigar anche là....... Razz Razz
avatar
Giacomin
Armator

Numero di messaggi : 2581
Località : Trieste
Occupazione/Hobby : colaudator de poltrone, divani e materassi vari
Data d'iscrizione : 07.01.09

http://triestin.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Altro ponte sul canal

Messaggio Da el gran coboldo il Ven 6 Mar 2009 - 10:08

Bondì, e de novo no vedo ciaro, guardando vece cartoline de marina,se vedi che movimento de
vaporeti grandi e pici se serviva de tuti i moli e dele rive de Trieste,adesso legio che i vol meter anche el vaporeto de muia sul molo IV per:

"Il muro ora abbattuto in realtà sarà poi parzialmente ricostruito ma verranno ricavati accessi ampi e funzionali. L’eliminazione delle barriere e la realizzazione del ponte avranno anche lo scopo di avvicinare il Molo Quarto al centrocittà. Risulterà più agevole e rapido raggiungere la nuova Stazione marittima da dove anche quest’anno, presumibilmente con inizio il 24 aprile, partiranno gli aliscafi che raggiungeranno le località istriane di Pirano, Parenzo e Rovigno. In questo modo si conta anche di vincere le resistenze dei passeggeri dei collegamenti marittimi del golfo e in particolare dei pendolari muggesani che quotidianamente raggiungono Trieste con il Delfino Verde, ma che lavorando nell’area attonro a piazza Unità preferiscono attraccare al molo Pescheria o al molo Bersaglieri.
«Fatalmente però tutti i collegamenti marittimi del golfo, oltre che eventuali traghetti a breve percorrenza - sostiene Conticelli - dovranno essere accentrati sul Molo Quarto perché i soldi per la realizzazione del Terminal sono stati utilizzati proprio a questo scopo».

.........cossa i me parla de "avvicinar il molo IV al centro cità" el molo xe e resta là.E voio veder quanti muiesani se servirà del vaporeto per sbarcar in un punto ben batù dala bora che la vien zò per el canalon de fabio severo per farse una bela caminada e ciaparse una bona sventolada prima de andar a lavorar,gavevimo un bel bacin drio la pescheria,adesso porto turistico.Che più che porto turistico xe un dei tanti porticioli per la nostra flota de domenicali.Tute stè barche i podeva meterle in qualche posto del porto vecio dove che i gaveva anche magazini adesso in gran parte svodi,e tanto posto per parchegiar,adesso per un che de Muia sbarca al molo pescheria o al molo bersaglieri ghe basta traversar le rive e poder esser a tiro del centro e dei trasporti publici.E inveze le rive el famoso "water front" in ogni ocasion se trasforma in una longa gazebopoli dove che i vendi e i ofri de tuto e de più,comercio xe comercio, e queste xe le conseguenza, al posto dele rive bele per farse una caminada, xe una continua fiera de sannicolò e i vaporeti ghe dà fastidio,e alora una nova stazion maritima sul molo IV e un ponte che lo avicina al centro..............
Cob
avatar
el gran coboldo
primo uficial

Numero di messaggi : 363
Data d'iscrizione : 10.01.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Altro ponte sul canal

Messaggio Da margherita il Sab 7 Mar 2009 - 11:22

Ma i devi pur darghe de magnar a chi che fa i progetti........però forsi el primo no va ben, speta che femo un secondo e forsi un terzo....e intanto camina i euro.!
avatar
margherita
aspirante capitano de coperta

Numero di messaggi : 1101
Località : Trieste
Occupazione/Hobby : pittura musica libri
Data d'iscrizione : 27.01.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Altro ponte sul canal

Messaggio Da Giacomin il Dom 6 Dic 2009 - 15:27

da "Il Piccolo" del 6/12/2009

SPUNTA UNA LETTERA DELLA SOPRINTENDENZA DATATA GIUGNO
I PROCLAMI
È GIà CROLLATO IL TERZO PONTE SUL CANALE
Il sindaco: «O resta per sempre o non lo faccio. Non butto via i soldi della gente»



l Costo complessivo dell’opera 750 mila euro
l Di questi 525mila avrebbero dovuto arrivare dallo Stato e 150 mila dal programma Urban Italia
l Solo i 70 mila euro restanti sarebbero stati a carico dell’amministrazione Dipiazza
l «Abbiamo già fatto la gara e appaltato i sondaggi geognostici» (Bandelli 6/6/2009)
l «Il progetto è stato redatto d’intesa con la Soprintendenza» (Bandelli 16/04/2009)
l «Se tutto fila liscio, apriamo il cantiere per il ponte in estate» (Bandelli 31/07/2008)
l «È da 7 anni che pensiamo a questo ponte, ora lo realizzeremo» (Dipiazza 1/05/2008)
l «Il modello è il ponte costruito a Grado per valorizzare i mosaici» (Dipiazza 25/04/2008)
l «Lubiana ha le passerelle sul fiume, presto ne avremo una anche noi» (Dipiazza 5/05/2008) di PIERO RAUBER


Un ponte è per sempre. Altro che diamante. «Con tutto quello che costa o resta su in eterno o non lo faccio, non butto via i soldi della gente», sospira Roberto Dipiazza. Per chi non l’avesse capito il ponte è la passerella sul canale di Ponterosso da 750mila euro immaginata tra via Cassa di Risparmio (ora in fase di riqualificazione) e via Trento (da rifare prossimamente). Un’opera che sarebbe dovuta comparire entro la prossima estate, dando corso al continuum pedonale con mattoncini aggraziati che l’amministrazione municipale conta di realizzare tra la stazione e Campo Marzio, alle spalle delle Rive, per rivitalizzare in chiave turistica, sociale e commerciale borgo Teresiano. La costruzione del terzo ponte infatti - fortemente voluta dal Comune dopo che il sondaggio popolare sull’esperimento del Bailey di due primavere fa aveva detto che il 70% degli interpellati ne voleva uno leggero ma al tempo stesso definitivo - non è più sicura. E torna in discussione. Al punto che il progetto esecutivo, che stava procedendo felpato negli uffici tecnici del palazzo dell’Anagrafe, è stato bloccato temporaneamente oltre che snobbato dal Piano particolareggiato del centro storico attualmente al vaglio della commissione Urbanistica.
LO STOP Il motivo dello stop, dopo giorni di mezze parole e indiscrezioni, lo dà direttamente il sindaco nel ruolo di neoassessore ai Lavori pubblici, che si è autoassegnato a settembre dopo l’uscita di scena di Franco Bandelli. «L’ok della Soprintendenza al progetto - chiarisce Dipiazza - vale per cinque anni. Che succede se fra cinque anni, magari con un altro direttore regionale dei Beni culturali, con un altro sindaco, con un’altra amministrazione, si stabilisce di smontare il ponte? Non me la sento di autorizzare una spesa di un miliardo e mezzo di lire, per dirla alla vecchia. Non posso rischiare di buttare una cifra del genere se non comporta un’opera funzionale per la città».
IL PARERE La carta che ha fatto discutere su che fare il sindaco-assessore con i tecnici d’area guidati dall’ingegner Giampiero Tevini viene dalla direzione regionale per i Beni culturali e paesaggistici del Friuli Venezia Giulia, a firma dell’architetto Roberto Di Paola. È datata 27 maggio 2009. E reca come destinatario l’area lavori pubblici del Comune. È la risposta positiva, ma non al 100%, data all’epoca al Municipio, che per non inciampare nell’esame della Soprintendenza stessa aveva ipotizzato una struttura stretta a due metri e mezzo di larghezza, trasparente con balaustra e corrimani in cristallo e legno, per incidere il minimo possibile sulla prospettiva attuale di Ponterosso verso Sant’Antonio. Si erano quindi ricordati gli obiettivi di riqualificazione della zona compreso «un percorso turistico-culturale che colleghi i grandi contenitori culturali dal Revoltella e dal Museo Sartorio e Biblioteca Civica fino ai palazzi Carciotti e Gopcevich, ovvero fino alla stazione/Porto Vecchio/Miramare», come si legge nel documento stilato dallo stesso direttore Di Paola. Secondo il quale tuttavia «lo scenario culturale e funzionale che ne deriverebbe potrebbbe conferire plausibilità alla realizzazione dell’opera nonostante il fatto che un nuovo attraversamento costituisca una notevole alterazione dello scenario fortemente consolidato». Pertanto «l’opera dovrebbe sperimentare una riduzione del tragitto pedonale attuale, costituendo un episodio architettonico nuovo, di tipo temporaneo, inserito in un delicato complesso dichiaratamente di valenza storica e paesaggistica». Il terzo ponte, traducendo dal burocratese, è promosso con riserva dalla direzione regionale dei Beni culturali, che «esprimendo parere non contrario alla realizzazione ritiene che il nulla osta debba essere condizionato ad una verifica nel tempo e pertanto il medesimo viene rilasciato per un periodo di cinque anni rinnovabili». Proviamo e vediamo, in sostanza. Ma provare costa come fare, fa capire il primo cittadino.
IL RILANCIO Tramonta, allora, un cavallo di battaglia del centrodestra cittadino, e in primis di colui che col tempo ne sarebbe diventato un ribelle, cioè Bandelli? Dipiazza frena: «Attenzione, nulla è perduto». E rilancia: «A breve scriverò all’architetto Di Paola chiedendogli se possibile di riformulare un parere che non sia temporaneo. Se non sarà per sempre non lo farò», non smette di ripetere il sindaco, che ricorda pure come «fortunatamente finora non si siano spesi soldi per progettare questo ponte, dal momento che stavamo facendo tutto quanto con risorse interne al Comune, senza incarichi esterni. In casa insomma».
LE ALTERNATIVE Ma a proposito di soldi, considerato che quei 750mila euro erano già messi da parte per la passerella, vincolati al 70% a erogazioni del Ministero dell’Ambiente su progetti di mobilità sostenibile, non è che se non si farà l’operazione Ponterosso finiranno in cavalleria, restando cioè a Roma? «Macché - risponde Dipiazza - con tutti i marciapiedi che si possono mettere a posto... Studieremo qualche opera alternativa che sia in linea con i dettami del Fondo di mobilità sostenibile. Non li perderemo, questi soldi».
IL PERCORSO Come la mettiamo però con la sbandieratissima direttrice pedonale già abbozzata ora con i lavori di ripavimentazione di via Cassa di Risparmio? Verrebbe a mancare un anello di congiunzione non da poco... «Duecento passi in più non cambiano la vita a nessuno - ribatte ancora il sindaco - andremmo avanti semplicemente con i nostri lavori di pedonalizzazione ricavando un percorso o sul ponte esistente su via Roma o su quello che già ricade sulle Rive. Ma lo voglio ripetere: non fasciamoci la testa ora. Vediamo che ci dice la Soprintendenza...».

-------------------------------------------------------------------------------------

.....forsi se la gavemo scampada......

_________________
Tutto passa......meno el bus che te speti.

http://www.rovinj-apartman-soni.com/
avatar
Giacomin
Armator

Numero di messaggi : 2581
Località : Trieste
Occupazione/Hobby : colaudator de poltrone, divani e materassi vari
Data d'iscrizione : 07.01.09

http://triestin.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Altro ponte sul canal

Messaggio Da guido bighelli il Dom 6 Dic 2009 - 15:41

Ma quei che xe no ve basta?
Bon, fra un poco scampo: se sentimo stasera se gaverè voia!
Ciauuu
avatar
guido bighelli
aspirante capitano de coperta

Numero di messaggi : 1630
Località : Bergamo
Occupazione/Hobby : tuto e gnente
Data d'iscrizione : 11.06.09

http://tacomaco40@gmail.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Altro ponte sul canal

Messaggio Da margherita il Dom 6 Dic 2009 - 18:10

Xe la fiaba de sior Intento........mi personalmente me auguro che
no i lo fazi, xe tante opere che gà bisogno de interventi , questo
saria solo un surplus oltre che un abrutimento notevole.!
avatar
margherita
aspirante capitano de coperta

Numero di messaggi : 1101
Località : Trieste
Occupazione/Hobby : pittura musica libri
Data d'iscrizione : 27.01.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Altro ponte sul canal

Messaggio Da borin il Dom 6 Dic 2009 - 19:06

anche mi spero propio che no i lo fazzi, bori butai via per una roba inutile e de intrigo per i oci.
avatar
borin
aspirante capitano de coperta

Numero di messaggi : 1519
Data d'iscrizione : 10.01.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Altro ponte sul canal

Messaggio Da nonapicia il Lun 7 Dic 2009 - 7:07

I soldi previsti per un ponte che no manca proprio tanto i saria meio investidi in qualche ristrutturazion dele scole o altro edificio de pubblica utilità.....
avatar
nonapicia
aspirante capitano de coperta

Numero di messaggi : 1897
Località : Trieste - Venezia Giulia - Italia
Occupazione/Hobby : star in pase, far qualche foto e leger
Data d'iscrizione : 11.07.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Altro ponte sul canal

Messaggio Da borin il Sab 27 Mar 2010 - 11:46

ieri go percorso a pie la distanza fra i due ponti esistenti: caminando abastanza pian, xe circa due minuti e mezzo, per cui el novo ponte faria sparagnar ai pedoni massimo un minuto e mezzo a pie!
avatar
borin
aspirante capitano de coperta

Numero di messaggi : 1519
Data d'iscrizione : 10.01.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Altro ponte sul canal

Messaggio Da guido bighelli il Sab 27 Mar 2010 - 16:54

Guardavo su google earth e me par che de ponti ghe ne sia 'bastanza.
Borin, che ga ciapà i tempi, disi che ghe vol un'inezia passar de un ponte o
l'altro e alora perchè butar via tanti soldi per niente?
No sarà miga che a qualchidun ghe interesa ciapar l'apalto dei lavori...e
che a qualche altro no ghe vegni l'idea de coverze el Canal completamente,
sempre per ciapar l'apalto "giusto".
avatar
guido bighelli
aspirante capitano de coperta

Numero di messaggi : 1630
Località : Bergamo
Occupazione/Hobby : tuto e gnente
Data d'iscrizione : 11.06.09

http://tacomaco40@gmail.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Altro ponte sul canal

Messaggio Da borin il Sab 27 Mar 2010 - 18:52

guido bighelli ha scritto:
No sarà miga che a qualchidun ghe interesa ciapar l'apalto dei lavori..
questo xe el mio sospetto , o semplicemente el clasico "gavemo sti bori se no li spendemo i xe persi"
avatar
borin
aspirante capitano de coperta

Numero di messaggi : 1519
Data d'iscrizione : 10.01.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Altro ponte sul canal

Messaggio Da Giacomin il Gio 6 Dic 2012 - 9:35



«Nuova passerella, male l’estetica ma servirà a rilanciare la zona»

Ponte sul canale, commenti più negativi che positivi da parte dei passanti. L’apprezzamento per l’utilità dell’opera è però unanime. E i negozianti sperano nella rivitalizzazione del commercio

Sondaggio sul sito del Piccolo, i sì sfiorano il 60 per cento




Piace, non piace? Piace abbastanza, almeno sul web. Il sondaggio attivato sul sito del nostro giornale (www.ilpiccolo.it) riportava alle 21 di ieri in numero di 1.293 le persone che avevano risposto alla domanda “Vi piace il nuovo ponte?”: sì il 59%, no il 41%. I commenti apparsi invece sulla pagina Facebook del Piccolo non vanno nella stessa direzione. «Inutile, orribile e costoso – scrive Marco Schiavon - spero che la prossima amministrazione lo tolga». «Abbiamo cose più urgenti,– aggiunge Rosanna Sever - due passi in più fanno solo che bene a tutti». Le fa eco Debora Maier : «Abbiamo le scuole che cadono a pezzi e spendiamo i soldi per un ponte?». «Io penso che se tutti avessero contrastato le innovazioni, oggi vivremo nelle caverne», valuta invece Sonia Caldi. Sempre su Facebook ieri è stata creata una nuova pagina intitolata “No alla passerella sul canale Ponterosso di Trieste”.
di Laura Tonero «Un insulto alla bellezza del canale». «Un intervento intelligente». E ancora, «Venezia ha quello progettato da Calatrava e noi abbiamo questo obbrobrio». Il giorno dopo la posa del nuovo ponte sul canale di Ponterosso, molti triestini hanno fatto una capatina in zona per vedere la nuova passerella e capire, a colpo d’occhio, l’effetto che fa quella struttura arrivando dalle Rive, da piazza Sant’Antonio o sostando sul tratto di via Roma che attraversa il canale. I giudizi, in generale, non sono dalla parte di chi l’ha progettato. Apprezzato invece l’intento di collegare via Cassa di Risparmio e via Trento. «Commercialmente per noi è un intervento che si rivelerà utile, - valuta Licio Bossi, titolare di un negozio di souvenir sul canale – ma dal punto di vista architettonico non mi sembra si intoni allo stile dei palazzi che si affacciano su Ponterosso». Il commerciante osserva che forse sarebbe stato più consono un progetto che prevedesse l’uso del ferro battuto e si si ispirasse a linee neoclassiche. Chi passava da quelle parti ieri lanciava un’occhiata. Si avvicinava alla struttura per esaminarne i dettagli e poi commentava. «Lo trovo veramente brutto, la parte sottostante sembra arrugginita, - dichiara Eugenia Fuchs, residente in via Trento – pensavo fosse solo lo scheletro della struttura invece mi hanno detto che resterà così. Hanno rovinato la prospettiva di questa parte di Trieste, soggetto di milioni di fotografie». «La comodità sarà impagabile, non vedo l’ora di attraversarlo in bici», afferma invece Enrica Luzzato, studentessa ventenne che ieri ha scattato al nuovo ponte una trentina di foto. Contro quella passerella in passato era sorto un comitato anti-terzo ponte sul canale, formato da semplici cittadini, ma anche da addetti ai lavori, come architetti e progettisti, con tanto di raccolta firme. I commercianti e i residenti della zona auspicano comunque che l’opera serva a riqualificare e animare anche commercialmente via Trento, lo stesso canale e via Machiavelli. «Prima di giudicarlo esteticamente lo voglio vedere finito, pulito e illuminato a dovere, – commenta Fabrizio Stolfa, titolare del Centro Ottico – dal punto di vista invece dell’utilità credo sia stato uno degli interventi più importanti degli ultimi anni». «La zona da questa parte del ponte – aggiunge Stolfa riferendosi alla sponda sinistra del canale - è abbandonata da anni. Qui dietro non funziona nulla e con il ponte ora si aprono delle possibilità». «Esteticamente non è un granché – valuta Mauro Parmisano di Assolutamente Bar di via Rossini – ma era fondamentale realizzarlo». La nuova passerella è frutto del lavoro di squadra degli architetti del Comune Laura Visintin, Moreno Suzzi e Marina Cassin. Quest’ultima spiega che la realizzazione e la posa del ponte non avrebbero potuto avvenire prima. «È un’opera piccola – precisa - ma molto complessa che ha previsto tempi molto lunghi. Basti pensare all’iter che abbiamo dovuto affrontare con la Soprintendenza – ricorda – e il ricorso al Tar della ditta arrivata seconda alla gara per l’appalto dei lavori».

------------------------

mah, bel no'l xè, ma speremo che el servi per quel che i disi

_________________
Tutto passa......meno el bus che te speti.

http://www.rovinj-apartman-soni.com/
avatar
Giacomin
Armator

Numero di messaggi : 2581
Località : Trieste
Occupazione/Hobby : colaudator de poltrone, divani e materassi vari
Data d'iscrizione : 07.01.09

http://triestin.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Altro ponte sul canal

Messaggio Da brico il Gio 6 Dic 2012 - 23:49

....................son ogni giorno in via Genova, e lo gò visto,stò famoso ponte,nol me convinzi per niente,anzi.Scoltavo i comenti dela gente,no ocori riferir....... adesso speto che i lo inauguri edopo un poco de tempo (passado el periodo de curiosità)voio veder quanti lo doprerà.
Brico
avatar
brico
primo uficial

Numero di messaggi : 249
Data d'iscrizione : 06.12.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Altro ponte sul canal

Messaggio Da nonapicia il Ven 7 Dic 2012 - 7:54

Lo go visto passando col bus, el xe un pugno in un ocio...nol me piasi per niente...
avatar
nonapicia
aspirante capitano de coperta

Numero di messaggi : 1897
Località : Trieste - Venezia Giulia - Italia
Occupazione/Hobby : star in pase, far qualche foto e leger
Data d'iscrizione : 11.07.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Altro ponte sul canal

Messaggio Da margherita il Ven 7 Dic 2012 - 17:25

Ma no ve par che xe un poco eccessivo ciamarlo ponte ? Xe una stupida
de passerella messa zò da altrettanti stupidi che inveze de butar i soldi
in un 'opera che no servi i gavessi podudo impiegarli a metter a posto
le scole che sta cascando a tochi, tanto per far un esempio.
avatar
margherita
aspirante capitano de coperta

Numero di messaggi : 1101
Località : Trieste
Occupazione/Hobby : pittura musica libri
Data d'iscrizione : 27.01.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Altro ponte sul canal

Messaggio Da borin il Lun 10 Dic 2012 - 12:48

122 passi dela passerella a Ponterosso, el ponte più vizin. Li go contai mi un per de giorni fa, e savè che no le gambe po tanto longhe..
avatar
borin
aspirante capitano de coperta

Numero di messaggi : 1519
Data d'iscrizione : 10.01.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Altro ponte sul canal

Messaggio Da borin il Lun 10 Dic 2012 - 17:00

volè un per de foto? mai che trovo una giornada de sol..






avatar
borin
aspirante capitano de coperta

Numero di messaggi : 1519
Data d'iscrizione : 10.01.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Altro ponte sul canal

Messaggio Da nonapicia il Mar 11 Dic 2012 - 7:21

NO ME PIASI....no le foto, el ponte naturalmente.... Smile
avatar
nonapicia
aspirante capitano de coperta

Numero di messaggi : 1897
Località : Trieste - Venezia Giulia - Italia
Occupazione/Hobby : star in pase, far qualche foto e leger
Data d'iscrizione : 11.07.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Altro ponte sul canal

Messaggio Da Giacomin il Dom 3 Feb 2013 - 8:00

.....e questo xè el video de striscia Laughing Laughing

http://www.striscialanotizia.mediaset.it/video/videoextra.shtml?16825

_________________
Tutto passa......meno el bus che te speti.

http://www.rovinj-apartman-soni.com/
avatar
Giacomin
Armator

Numero di messaggi : 2581
Località : Trieste
Occupazione/Hobby : colaudator de poltrone, divani e materassi vari
Data d'iscrizione : 07.01.09

http://triestin.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Altro ponte sul canal

Messaggio Da nonapicia il Dom 3 Feb 2013 - 9:49

per el momento no riesso a vederlo, vederemo se prima o poi el vien su...
avatar
nonapicia
aspirante capitano de coperta

Numero di messaggi : 1897
Località : Trieste - Venezia Giulia - Italia
Occupazione/Hobby : star in pase, far qualche foto e leger
Data d'iscrizione : 11.07.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Altro ponte sul canal

Messaggio Da sum culex il Dom 3 Feb 2013 - 11:05

Xè mezogiorno e desso mi el filmetin lo go visto!
ciao
sum culex
avatar
sum culex
aspirante capitano de coperta

Numero di messaggi : 1113
Località : Trieste
Occupazione/Hobby : foto/piante/bricolage
Data d'iscrizione : 15.07.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Altro ponte sul canal

Messaggio Da Nereo il Lun 26 Ago 2013 - 13:24

El più importante xe che a picoli passeti i scancela i limiti del Porto Franco Del Territorio Libero di Trieste. Tuti lavori abusivi, anche le altre aperture fate butando zo 'l muro dopo el ponte de fero dela linea feroviaria verso Barcola. El triestin no sa e varda e discuti solo sule picoleze.  Evil or Very Mad  Che pecà.
avatar
Nereo
alievo de coperta

Numero di messaggi : 39
Località : Trieste
Occupazione/Hobby : Riposo dopo 25 ani de mar su 40 / Poesie dialeto triestin
Data d'iscrizione : 23.08.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Altro ponte sul canal

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum