Informazioni storiche sulla

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Informazioni storiche sulla

Messaggio Da Fabiana il Ven 23 Apr 2010 - 8:54

Le gallerie antiaeree e il rifugio
denominati
"Kleine Berlin"

Nell'800 il colle di Scorcola era percorso dalla strada della Stranga, l'attuale via Romagna, che conduceva anche alle poche ville di importanti famiglie triestine.
La vecchia casa di via Romagna 30, sovrastante l'ingresso principale delle gallerie, era denominata "caserma dei francesi", a ricordare il periodo in cui fu costruita (tra la fine del '700 e l'inizio dell'800). Poco più su verrà, in seguito, costruita la villa di Angelo Ara, direttore delle Assicurazioni Generali di Trieste e, dietro a questa, la villa di Ottocaro Weiss. In via Fabio Severo (attuali campi di calcio di via monte Cengio) c'era la villa di Camillo Ara, avvocato e fratello di Angelo. Tutte le ville erano circondate da ampi parchi.
All'inizio della seconda guerra mondiale il comune, con il concorso finanaziario dello Stato, fece realizzare 17 gallerie, 18 serbatoi e 20 vasche idriche, in previsione di attacchi aerei, per poter dare riparo a molte decine di migliaia di persone.
Alcune gallerie, furono progettate in modo da poter essere utilizzate, più avanti, come comunicazioni stradali.
Il complesso sotteraneo del colle di Scorcola è molto vasto e probabilmente non ancora del tutto esplorato.
Oltre alle gallerie di via Fabio Severo, un interessante rifugio si trova alle spalle dell'Ospedale Militare, una galleria rettilinea di 1.140 metri conduce da via Tibullo alla piazza di Roiano (appena sbucati in Piazza tra i Rivi provenendo da via Barbariga), un piccolo sotteraneo si trova nel parco di via Romagna 28 (ex villa Weiss - sede del comando marina mercantile nel '43-'45), un grande rifugio è stato demolito con la casa Hausbrandt (via Romagna 5), mentre restano da visitare un piccolo posto di guardia a forma di "elle" all'ingresso dell'ex parco della villa di Angelo Ara (via Romagna 34), un grande complesso sotteraneo tra via Virgilio, via Artemidoro e le scalette di via Scorcola e probabili gallerie presso il castelletto Geiringer.
Dopo l'8 settembre 1943 i germanici crearono il Litorale Adriatico, vasto territorio che si estendeva da Trieste in particolare, verso l'attuale Slovenia. Odilo Lotario Globocnick, nato a Trieste, divenne "der Höher SS un Polizeiführer in der Operationszone Adriatisches Küstenland" e riceveva ordini direttamente dal Reiches-führer SS, Himmler.
I centri e gli uffici posti sotto il comando di Globocnick a Trieste facevano riferimento all'Oberleutnant Hermann Kientrup, comandante dell'Ordnungs Polizei con uffici in piazza Oberdan. Si dice che nell'operazione fossero impiegati 400 ufficiali.
La
zona di piazza Oberdan, del palazzo del Tribunale, le ville Ara e Weiss, la sinagoga, la "Deutsche Haus" (Göethe Institut) e l'ex hotel Regina (che venne trasformato in mensa) divennero il luogo di comando per l'intero Litorale Adriatico, e per questo la zona venne soprannominata "Kleine Berlin".
Da qui la denominazione del sotteraneo che serviva da rifugio per i presenti in zona.
(continua)



Der Höher SS un Polizeiführer Odilo Lotario Globonick.


Ultima modifica di Fabiana il Mar 27 Apr 2010 - 13:36, modificato 1 volta
avatar
Fabiana
comandante

Numero di messaggi : 3354
Località : Tirano
Occupazione/Hobby : un po' di tutto
Data d'iscrizione : 10.04.09

Tornare in alto Andare in basso

Informazioni storiche sulla

Messaggio Da Fabiana il Mar 27 Apr 2010 - 13:10

... Le prime case ad esser requisite furono quelle delle famiglie israelite; Globocnick scelse così la villa di Angelo Ara, che aveva fatto costruire la casa di via Romagna 32, per i tre figli, intorno al 1935.
I due edifici erano immediatamente adiacenti al Tribunale, dove Globocnick aveva i suoi uffici. Anche i sotteranei realizzati quale rifugio antiaereo dagli italiani vennero modificati, con l'aggiunta, tra l'altro, di un pozzo che scendeva dal giardino della villa Ara con due scale a chiocciola in legno fino alle gallerie, che avevano un passaggio diretto sotteraneo con il tribunale.
L'ingegnere Rudolf Hönig era Hauptbüro con l'incarico di organizzare la sede del governo del Litorale Adriatico e la protezione aerea passiva. La prima scala a chiocciola era protetta da una cupola di cemento a forma di ogiva. Un complesso simile si trova anche nel rifugio realizzato in via dell'Eremo nell'ex villa Modiano per il Gauleiter Reiner; nella zona e nelle ville di vicolo Scaglioni vi erano altri ufficiali.
Il 6 gennaio 1944 a mezzogiorno, il guardiano della villa di Angelo Ara ricevette l'ordine di sgomberare il suo alloggio entro due ore. In tribunale gli venne presentata una lista di case requisite a famiglie ebree tra le quali poteva scegliere a piacimento, e si trasferì in Corso n. 4.
I tedeschi lasciavano libero accesso al sotteraneo anche ai civili italiani, che potevano sedersi su panche di legno. Il complesso aveva ben sette ingressi; quattro con ampie gallerie sulla via Fabio Severo, uno con un ampio pozzo ben protetto da una robusta costruzione di cemento nel giardino del palazzo Ralli (piazza Scorcola), uno all'imbocco della via Romagna (sotto il n. 32) ed uno direttamente nel garage d'angolo del Tribunale. Non è escluso che lo scavo, rimasto incompiuto nella galleria più lunga, tendesse a raggiungere la non lontana galleria Roiano-Tibullo.
Tutto quello che veniva requisito alle famiglie ebree era raccolto nelle soffitte della sinagoga, nel complesso delle scuole Dante e a villa Necker; qui venivano realizzate le casse e la successiva spedizione in Germania. Uno dei falegnami fu proprio l'ex guardiano della villa di Angelo Ara.
Il sotteraneo della villa di Camillo Ara era usato come deposito viveri.
All'arrivo in città degli alleati e dei partigiani, ben pochi erano ormai i soldati tedeschi presenti al Tribunale. Non conoscendo l'estensione del sotteraneo e la presenza di militari nello stesso, si tentò di allagare il complesso immettendo acqua dall'accesso di via Romagna, l'unico in discesa. Risulta che così venne recuperato il corpo di un soldato tedesco.
Naturalmente l'allagamento era irrealizzabile, sia per la vastità degli ambienti che per l'ottima canalizzazione esistente.
La villa di Angelo Ara, già casa Globocnick, venne occupata dal genio militare inglese, che distrusse con il fuoco la scala a chiocciola in legno del pozzo alto di accesso al sotteraneo ed in seguito i militari gettarono nello stesso bottiglie, bidoni, pezzi di jeep, ecc., ostruendolo.
Negli anni tra il 1955 ed il 1957 la villa Weiss venne sopraelevata di un piano e ristrutturata (attuale via Romagna 44) a cura della ditta arch. G. Gruden; nel suo parco sorsero cinque palazzine (via Romagna 28/1 /2 /4 /5 /6) mentre la prevista costruzione dello stabile 28/3 non ebbe luogo proprio per la presenza di un rifugio antiaereo. La villa di Angelo Ara venne demolita (ditta Salenà e Rusconi) e nel suo parco sorsero altre palazzine-condominio. Rimase soltanto la serra degli Ara.
Il successivo rapido sviluppo edilizio su tutto il colle ha sostituito l'originario ambiente di ville e parchi, portando alla costruzione di nuove strade e mascherando così gli accessi ai sotteranei, che restano pur sempre una pagina di storia della nostra città.
avatar
Fabiana
comandante

Numero di messaggi : 3354
Località : Tirano
Occupazione/Hobby : un po' di tutto
Data d'iscrizione : 10.04.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Informazioni storiche sulla

Messaggio Da Fabiana il Mar 27 Apr 2010 - 13:26



Particolare dell'intestazione delle buste da lettera appartenente all'Oberste Kommissar Reiner.
avatar
Fabiana
comandante

Numero di messaggi : 3354
Località : Tirano
Occupazione/Hobby : un po' di tutto
Data d'iscrizione : 10.04.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Informazioni storiche sulla

Messaggio Da Fabiana il Mar 27 Apr 2010 - 13:30



Volantino emesso nel 1944.
avatar
Fabiana
comandante

Numero di messaggi : 3354
Località : Tirano
Occupazione/Hobby : un po' di tutto
Data d'iscrizione : 10.04.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Informazioni storiche sulla

Messaggio Da Fabiana il Mar 27 Apr 2010 - 13:32

avatar
Fabiana
comandante

Numero di messaggi : 3354
Località : Tirano
Occupazione/Hobby : un po' di tutto
Data d'iscrizione : 10.04.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Informazioni storiche sulla

Messaggio Da guido bighelli il Gio 29 Apr 2010 - 17:26

Bruti ricordi de sto Odilo Globocnik e de Rainer per Trieste.
Mi inveze son 'ndà a visitar la cripta dela familia Cohen Ara che riposa
nel zimitero ebraico dela nostra zità. La prox volta anderò cola machina
fotografica.
avatar
guido bighelli
aspirante capitano de coperta

Numero di messaggi : 1630
Località : Bergamo
Occupazione/Hobby : tuto e gnente
Data d'iscrizione : 11.06.09

http://tacomaco40@gmail.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Informazioni storiche sulla

Messaggio Da borin il Gio 29 Apr 2010 - 17:44

ocio a no farte becar, che ufficialmente xe proibido fotografar in zimitero, a meno che no se gabi el permesso. Che credo se domandi direttamente là al uficio Acegas-cimiteri. A mi i me ga rugnado che nosepol , e anche Sum Culex ga avudo esperienze poco simpatiche. po ghe xe sul web foto e foto del cimitero e nissun disi gnente..
Co iero muletta, zogavo nel giardin dela Villa Ara, i gaveva za costuido i primi condomini e in giardin no iera macchine e le mamme ne lassava zogar in gruppo, e go visto la villa poco prima che i la butti zo. Al suo posto ghe xe due condomini rosa.
avatar
borin
aspirante capitano de coperta

Numero di messaggi : 1519
Data d'iscrizione : 10.01.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Informazioni storiche sulla

Messaggio Da guido bighelli il Gio 29 Apr 2010 - 20:13

OK Borin, grassie per l'aviso. Starò atento e prima de far foto me guarderò torno. Cmq go za fato foto in zimitero de tombe che me ga particolarmente colpì. Sburto questa che se trova un poco più su dela tomba dei mii veci.





Sto mato doveva eser un omo ecezional per sopraviver dopo tute le campagne napoleoniche. La sua storia xe anche su internet a chi che ghe interessa aprofondir. L'unica roba negativa che i ghe ga lassà solo el colar e
inveze i ghe ga becà la Légion d'honneur che iera streta nei artigli del'aquila.
La dedica dela molie po', la xe veramente tocante!
avatar
guido bighelli
aspirante capitano de coperta

Numero di messaggi : 1630
Località : Bergamo
Occupazione/Hobby : tuto e gnente
Data d'iscrizione : 11.06.09

http://tacomaco40@gmail.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Informazioni storiche sulla

Messaggio Da Fabiana il Ven 30 Apr 2010 - 9:09

Bongiorno Guido,
che se posi fotografar o meno xe de dir che zerte tombe (come quela che te gà postà) xe vere e pròpie opere d'arte e, forsi, pròpio par questo i dovesi lasar fotografarle.

Ciau, sempre con tantisima simpatia, Fabiana.


Ultima modifica di Fabiana il Ven 30 Apr 2010 - 12:17, modificato 1 volta
avatar
Fabiana
comandante

Numero di messaggi : 3354
Località : Tirano
Occupazione/Hobby : un po' di tutto
Data d'iscrizione : 10.04.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Informazioni storiche sulla

Messaggio Da guido bighelli il Ven 30 Apr 2010 - 9:32

Bongiorno a ti e ai altri amici,
e come che tuti savemo ben, forsi sta qua no xe gnanche la tomba più
rapresentativa del zimitero: basta far dò passi soto i muri perimetrai,
'ndove che xe le tombe più antiche, per renderse conto de che opere
d'arte le familie "importanti" ghe dedicava "al caro estinto".
avatar
guido bighelli
aspirante capitano de coperta

Numero di messaggi : 1630
Località : Bergamo
Occupazione/Hobby : tuto e gnente
Data d'iscrizione : 11.06.09

http://tacomaco40@gmail.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Informazioni storiche sulla

Messaggio Da borin il Ven 30 Apr 2010 - 13:03

in effetti, mi iero andada proprio per far una rizerca sui principali scultori triestini, che ga lassado parecchie opere d'arte in Cimitero.
avatar
borin
aspirante capitano de coperta

Numero di messaggi : 1519
Data d'iscrizione : 10.01.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Informazioni storiche sulla

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum