Tram de Opicina

Pagina 3 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Tram de Opicina

Messaggio Da Fabiana il Mer 28 Apr 2010 - 13:15



Festeggiamento collettivo del 1° maggio 1919.
avatar
Fabiana
comandante

Numero di messaggi : 3354
Località : Tirano
Occupazione/Hobby : un po' di tutto
Data d'iscrizione : 10.04.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tram de Opicina

Messaggio Da Fabiana il Mer 28 Apr 2010 - 13:17



Tranvieri in gita negli anni Venti.
avatar
Fabiana
comandante

Numero di messaggi : 3354
Località : Tirano
Occupazione/Hobby : un po' di tutto
Data d'iscrizione : 10.04.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tram de Opicina

Messaggio Da Fabiana il Mer 28 Apr 2010 - 13:20



Il matrimonio di un tranviere circondato dai colleghi.
avatar
Fabiana
comandante

Numero di messaggi : 3354
Località : Tirano
Occupazione/Hobby : un po' di tutto
Data d'iscrizione : 10.04.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tram de Opicina

Messaggio Da Fabiana il Mer 28 Apr 2010 - 13:24




Una foto del ballo di bebeficienza indetto dalla Società per raccogliere fondi per le vedove ed i figli dei tranvieri scomparsi. Probabilmente il ballo è quello del 1938 e si è tenuto da "Micel".
avatar
Fabiana
comandante

Numero di messaggi : 3354
Località : Tirano
Occupazione/Hobby : un po' di tutto
Data d'iscrizione : 10.04.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tram de Opicina

Messaggio Da Fabiana il Mer 28 Apr 2010 - 13:27



Al ballo nel 1958.
avatar
Fabiana
comandante

Numero di messaggi : 3354
Località : Tirano
Occupazione/Hobby : un po' di tutto
Data d'iscrizione : 10.04.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tram de Opicina

Messaggio Da Fabiana il Mer 28 Apr 2010 - 13:32



La Società costruì per i propri tranvieri due case di appartamenti in località Zavod.
!938-39 I bambini dei tranvieri davanti alle case.
avatar
Fabiana
comandante

Numero di messaggi : 3354
Località : Tirano
Occupazione/Hobby : un po' di tutto
Data d'iscrizione : 10.04.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tram de Opicina

Messaggio Da Fabiana il Mer 28 Apr 2010 - 13:58




Gli abitanti presso la fermata di Conconello davanti all'arco che fu eretto dai tranvieri nel 1946 per l'arrivo della Commissione internazionale. Sotto il ritratto di Tito c'è la scritta "Si rispetti il volere del popolo".
avatar
Fabiana
comandante

Numero di messaggi : 3354
Località : Tirano
Occupazione/Hobby : un po' di tutto
Data d'iscrizione : 10.04.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tram de Opicina

Messaggio Da Fabiana il Mer 28 Apr 2010 - 14:00



Per la stessa occasione vicino al capolinea del tram di Opicina.
avatar
Fabiana
comandante

Numero di messaggi : 3354
Località : Tirano
Occupazione/Hobby : un po' di tutto
Data d'iscrizione : 10.04.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tram de Opicina

Messaggio Da Fabiana il Mer 28 Apr 2010 - 14:02



Il tram festeggia i suoi 50 anni.
avatar
Fabiana
comandante

Numero di messaggi : 3354
Località : Tirano
Occupazione/Hobby : un po' di tutto
Data d'iscrizione : 10.04.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tram de Opicina

Messaggio Da Fabiana il Mer 28 Apr 2010 - 14:06



Nel 90° anniversario del tram, la Società restaurò la vettura n. 1, restituendole la sua forma originaria.
avatar
Fabiana
comandante

Numero di messaggi : 3354
Località : Tirano
Occupazione/Hobby : un po' di tutto
Data d'iscrizione : 10.04.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tram de Opicina

Messaggio Da Fabiana il Mer 28 Apr 2010 - 14:08




Ancora una foto della vettura n. 1 restaurata nel 1992, in occasione del 90° anniversario.
avatar
Fabiana
comandante

Numero di messaggi : 3354
Località : Tirano
Occupazione/Hobby : un po' di tutto
Data d'iscrizione : 10.04.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tram de Opicina

Messaggio Da Fabiana il Mer 28 Apr 2010 - 16:56



Gli amici del tram de Opcina.
avatar
Fabiana
comandante

Numero di messaggi : 3354
Località : Tirano
Occupazione/Hobby : un po' di tutto
Data d'iscrizione : 10.04.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tram de Opicina

Messaggio Da Fabiana il Mer 28 Apr 2010 - 16:59



Il tram storico addobbato in occasione di un matrimonio.
avatar
Fabiana
comandante

Numero di messaggi : 3354
Località : Tirano
Occupazione/Hobby : un po' di tutto
Data d'iscrizione : 10.04.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tram de Opicina

Messaggio Da Fabiana il Mer 28 Apr 2010 - 17:00



Tranvieri di Opicina "figli d'arte".
avatar
Fabiana
comandante

Numero di messaggi : 3354
Località : Tirano
Occupazione/Hobby : un po' di tutto
Data d'iscrizione : 10.04.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tram de Opicina

Messaggio Da Giacomin il Mer 28 Apr 2010 - 18:50

Fabiana ha scritto:

Il tram storico addobbato in occasione di un matrimonio.

........e quel in mezo dei tranvieri xè el sposo? What a Face ......che cativo che son!!

_________________
Tutto passa......meno el bus che te speti.

http://www.rovinj-apartman-soni.com/
avatar
Giacomin
Armator

Numero di messaggi : 2581
Località : Trieste
Occupazione/Hobby : colaudator de poltrone, divani e materassi vari
Data d'iscrizione : 07.01.09

http://triestin.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tram de Opicina

Messaggio Da Fabiana il Mer 28 Apr 2010 - 21:54

Caro Giacomin, de 'stì tempi no' se pol mai dir: podarìa anca eser la sposa!!!! Wink

Ciau, sempre con tanta simpatia, Fabiana.
avatar
Fabiana
comandante

Numero di messaggi : 3354
Località : Tirano
Occupazione/Hobby : un po' di tutto
Data d'iscrizione : 10.04.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tram de Opicina

Messaggio Da Fabiana il Ven 30 Apr 2010 - 11:50

Il tram di Opicina nel nuovo millennio

A partire dal 1° gennaio 2001 il trasporto pubblico nella provincia di Trieste è gestito da Trieste Trasporti S.p.A., azienda sorta in base alla legge 20 del 1997 che prevede di assegnare la gestione del trasporto pubblico locale tramite gara europea per la durata di dieci anni.
I soci di compartecipazione di questa Azienda sono A.M.T. (ex A.C.T.) di Trieste al 60,06%, il gruppo Sab/Arriva al 39,93% e la Rapt di Parigi con lo 0,01%.
Anche il tram di Opicina è passato quindi dalla gestione A.C.T. (Azienda Consorziale Trasporti) a quella di Trieste Trasporti S.p.A.
Nel giugno del 2001 iniziarono i lavori di ripristino della vettura 405, a seguito dello spettacolare incidente che l'aveva vista coinvolta il 4 agosto 1993, quando, durante la prima corsa del mattino, il tram venne centrato dall'autocorriera straniera della Slavnik Koper.
La grande novità era costituita dal fatto che questa vettura sarebbe stata ricostruita non con il classico banco di guida, il cosidetto "controller", bensì con un sistema moderno ed innovativo chiamato "Chopper": ciò si era reso necessario perché alcune parti vitali della vettura erano state irrimediabilmente danneggiate nel sinistro.
Questo nuovo sistema elettronico, oggi adottato su tutti i tram di nuova costruzione, permette un risparmio in termini energetici, in quanto la corrente non utilizzata viene rimandata in linea e può essere impiegata dagli altri veicoli, inoltre consente di segnalare gli eventuali problemi per mezzo dei due computer installati a bordo. Pertanto con questo nuovo sistema che utilizza tensioni basse, al posto di guida non arrivano più i 600 volts, utilizzati invece dall'apparato elettromeccanico del controller.
Il progetto di installazione del Chopper fu assegnato all'Ansaldo di Napoli tramite gara, ma i lavori furono svolti a Trieste presso l'Officina Navale Quaiat, che ricondizionò completamente la vettura ricostruendo la parte danneggiata. L'allestimento delle apparecchiature elettroniche, invece, venne affidato alla triestina S.A.R.C.
Nel 2002, in occasione del centenario della tranvia, alla manifestazione vennero dedicate varie iniziative e mostre: vale la pena ricordare quella allestita presso la sede dell'Associazione culturale Tabor, con la collaborazione di alcuni degli attuali e degli ex dipendenti del tram, la mostra tecnica presso il Centro Civico di Opicina, oltre ai vari libri, al conio di una medaglia commemorativa da parte dell'Associazione numismatica slovena J.V. Valvasor di Trieste. L'Associazione per la difesa di Opicina premiò con quella in bronzo (che era anche in vendita con quella in argento su ordinazione) tutti gli ex tranvieri ancora in vita e il Club filatelico sloveno L. Košir di Trieste realizzò delle cartoline con timbro postale bilingue per ricordare l'evento, ecc. Inoltre in quell'occasione si decise di restaurare anche la seconda vettura storica della tranvia e grazie alla sponsorizzazione dell'A.C.T. (proprietaria delle due vetture d'epoca), della Trieste Trasporti S.p.A., della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, della Fondazione CRT e dell'Officina Navale Quaiat; l'operazione fu portata a termine nel 2003.
La vettura 6, ex 412, ospitata dal maggio 1990 presso il Museo Ferroviario di Trieste, venne trasferita il 20 giugno 2002 presso l'Officina Navale Quaiat.
Viste le precarie condizioni della cassa portante in legno (originale del 1902), si decise di ricostruire il tram completamente, rispolverando i progetti dell'epoca e conservando in originale solo il telaio, gli assi e i due controller.
Dopo un lavoro costato all'incirca 8.000 ore di mano d'opera, 5 metri cubi di legname vario e 144 giorni lavorativi, la vettura è stata riportata al deposito di Opicina il 17 gennaio 2003.
Si è pensato di riportarla alle condizioni originarie, con le piattaforme aperte, come quella del 1902, differenziandola in ciò dall'altra vettura storica, quella verde con il numero 1, già restaurata nel 1992 per i novant'anni di servizio della linea.
Sempre nello stesso mese di gennaio veniva consegnata anche la vettura 405 dotata, come si è già detto, del nuovo sistema Chopper.
All'inizio del 2004 il Comune di Trieste si assunse in carico il tram di Opicina, e così le vetture a carelli per il servizio regolare, il deposito di Opicina, la stazione di Vetta Scorcola, il chiosco di piazza Oberdan, i chioschi di attesa e tutta la linea, compresa la tratta funicolare con i due "carri scudo", diventarono di proprietà comunale.
Le due vetture storiche invece sono rimaste di proprietà dell'A.C.T., ma la Trieste Trasporti collabora attivamente fornendo il personale viaggiante e le maestranze.
Questo passaggio di consegne si è reso necessario perché un'azienda privata non può ricevere finanziamenti statali, mentre li può riscuotere un ente pubblico come il Comune.
Nella tarda primavera 2004, l'impianto si sarebbe dovuto fermare per permettere i lavori di revisione ventennale ma l'U.S.T.I.F. (Ufficio Speciale Trasporti Impianti Fissi), decidendo che l'impianto non presentava anomalie, concesse ancora un anno di proroga.
Nell'agosto dello stesso anno l'A.C.T. modificava il suo nome e la ragione sociale in A.M.T. S.p.A. (Agenzia per la Mobilità Territoriale).
Dopo varie prove di collaudo e omologazioni, finalmente il 6 marzo 2005 rientrava in servizio la vettura 405, prototipo di tutte le altre vetture bianche e blu che sarebbero entrate in funzione in seguito.
Nel frattempo il Comune di Trieste, ormai titolare dell'impianto, aveva dato l'avvio a varie gare per affidare i lavori di revisione ventennale dell'impianto funicolare, come previsto dalle disposizioni dell'ex decreto ministeriale del 2 gennaio 1985.
Le opere sono state finanziate grazie a un contributo dell'ex "Progetto Stream" e deliberato dal C.I.P.E., con risorse comunali e con la partecipazione di A.M.T. S.p.A., con una somma già destinata alla revisione ventennale.
Il Comune di Trieste si è fatto carico, inoltre, di realizzare i parcheggi di interscambio a Campo Cologna e di altri due in prossimità del quadrivio di Opicina.
Così, alle 20.11 del 31 maggio 2005, l'ultimo tram partiva da piazza Oberdan prima dei grandi lavori di ammodernamento necessari per norma di legge.
L'11 novembre i "due carri scudo gialli" (costruiti nel 1974, come parte meccanica, dalla stessa Theodor Bell che aveva apportato fra il 1926-27 i lavori di trasformazione sulla tratta scoscesa, adattando il sistema a cremagliera a impianto funicolare, e carrozzati dalla Chinetti di Varese) venivano tolti dall'impianto. Uno è stato acquisito dal Museo Ferroviario di Trieste e l'altro è stato preservato da una delle varie ditte che hanno partecipato alla revisione della trenovia.
In particolare sono stati eseguiti i seguenti lavori: è stato sostituito tutto il binario lungo la tratta a trazione funicolare con uno di tipo più pesante, del peso di 36 Kg/m lineare.
Sempre sullo stesso percorso sono stati sostituiti i rulli e la stessa fune traente.
Nella sala macchine della stazione a monte è stato sostituito, per scadenza tecnica, il riduttore (apparato elettro-meccanico che riduce il numero di giri al minuto del motore), costruito proprio nel 1927 quando l'impianto fu trasformato da cremagliera a funicolare.
Forse quello che colpisce di più i non addetti ai lavori è la realizzazione di due nuovi carri-scudo, privi di cabina. Infatti tutti i compiti espletati un tempo dai carrellisti, oggi vengone eseguiti direttamente dai manovratori del tram tramite una pulsantiera posta in entrambe le piattaforme di guida.
I due nuovi carri-scudo sono stati posizionati alle due estremità della fune il 3 aprile 2006.
Dal momento che gli spintori non sono dotati di cabina e quindi non necessitano di alimentazione, è stata smantellata la rete aerea di contatto. Così la vista dalla collina di Scorcola verso valle risulta più libera.
La fossa d'ispezione di Vetta Scorcola è stata demolita e ricostruita a norma della legge antinfortunistica 626.
Per quel che concerne le normative di sicurezza, tutta la tratta funicolare è stata dotata di illuminazione, qualora il servizio dovesse fermarsi e far scendere l'utenza.
Inoltre fra la fermata di Romagna e Vetta Scorcola, sul lato monte, è stato realizzato un marciapiede per facilitarne l'evacuazione.
Altri lavori sono stati compiuti ai due capolinea estremi: la stazione in piazza Oberdan, del 1936, è stata completamente ristrutturata, ma anche la zona che la circonda è stata resa pedonabile e abbellita da fanali in stile Belle Epoque.
Alla rimessa di Opicina è stato rifatto il tetto, ancora originale del 1901, e l'intero edificio è stato riverniciato.
Lungo la linea si sono succeduti innumerevoli interventi. È stato rifatto il binario posto all'incrocio del quadrivio, l'attraversamento stradale di via Commerciale alta prima della fermata di Banne.
Altri lavori, per altro già programmati, di rincalzo e sostituzione del binario si sono succeduti dopo la riapertura della linea.
Inoltre è stato sostituito l'80% dei pali di sostegno della rete aerea. Prima di compiere tale operazione, si è deciso però di compiere un esame magnetoscopico per vedere lo stato di conservazione di ogni singolo palo.
Fra le fermate di Conconello e di Banne è stato realizzato un nuovo muro di contenimento in cemento armato e rivestito con pietra carsica, al fine di inserirsi meglio nell'ambiente circostante.
La linea così rinnovata è stata inaugurata lunedì 24 luglio 2006. L'evento ha catturato anche l'interesse della televisione austriaca Orf, la quale ha dato ampio spazio all'evento.
Dal giorno successivo la linea è stata aperta al pubblico, ma si è trattato di un periodo di pre-esercizio, finalizzato a testare sul campo il nuovo impianto.
Nel frattempo il Comune di Trieste, titolare dell'impianto, ha indetto una gara europea per la riqualificazione di altre vetture tranviarie, sempre dotandole del medesimo sistema Chopper.
Le vetture 401 e 402 sono state portate a Caserta, presso lo stabilimento Ansaldo, per il restyling e sono rientrate a Trieste l'estate del 2007.
Successivamente, dopo rientro in servizio delle vetture 401 e 402, anche le vetture 404 e 406 sono state sottoposte a revisione generale.
avatar
Fabiana
comandante

Numero di messaggi : 3354
Località : Tirano
Occupazione/Hobby : un po' di tutto
Data d'iscrizione : 10.04.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tram de Opicina

Messaggio Da Fabiana il Ven 30 Apr 2010 - 11:53



Ultimo giorno di servizio dei vecchi carri-scudo.
avatar
Fabiana
comandante

Numero di messaggi : 3354
Località : Tirano
Occupazione/Hobby : un po' di tutto
Data d'iscrizione : 10.04.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tram de Opicina

Messaggio Da Fabiana il Ven 30 Apr 2010 - 11:55



Il nuovo carro-scudo (foto A. Di Matteo).
avatar
Fabiana
comandante

Numero di messaggi : 3354
Località : Tirano
Occupazione/Hobby : un po' di tutto
Data d'iscrizione : 10.04.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tram de Opicina

Messaggio Da Fabiana il Ven 30 Apr 2010 - 11:56



La medaglia commemorativa.
avatar
Fabiana
comandante

Numero di messaggi : 3354
Località : Tirano
Occupazione/Hobby : un po' di tutto
Data d'iscrizione : 10.04.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tram de Opicina

Messaggio Da Fabiana il Ven 30 Apr 2010 - 11:58



La cartolina con timbro postale bilingue.
avatar
Fabiana
comandante

Numero di messaggi : 3354
Località : Tirano
Occupazione/Hobby : un po' di tutto
Data d'iscrizione : 10.04.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tram de Opicina

Messaggio Da Fabiana il Ven 30 Apr 2010 - 12:00



La vettura storica n° 6 restaurata (foto A. Di Matteo).
avatar
Fabiana
comandante

Numero di messaggi : 3354
Località : Tirano
Occupazione/Hobby : un po' di tutto
Data d'iscrizione : 10.04.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tram de Opicina

Messaggio Da Fabiana il Ven 30 Apr 2010 - 12:04



I lavori di costruzione del nuovo muro di contenimento presso la curva Blagonja (foto A. Di Matteo).
avatar
Fabiana
comandante

Numero di messaggi : 3354
Località : Tirano
Occupazione/Hobby : un po' di tutto
Data d'iscrizione : 10.04.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tram de Opicina

Messaggio Da Fabiana il Ven 30 Apr 2010 - 12:10



Foto panoramica con in primo piano il tram di Opicina.
avatar
Fabiana
comandante

Numero di messaggi : 3354
Località : Tirano
Occupazione/Hobby : un po' di tutto
Data d'iscrizione : 10.04.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tram de Opicina

Messaggio Da guido bighelli il Ven 30 Apr 2010 - 12:19

Cara Fabiana, go finì desso de leger tuto l'ambaradan del tram de Opcina. Gavevo leto solo tocheti.
Come sempre notizie interesanti e tante nove per mi. Che sto tram se gavessi ribaltà, sa tuto el mondo ma no pensavo che'l gavessi avù tanti incidenti nela sua longa storia, come che legio.
Cocola anche la testimonianza de Borin, praticamente fia del tram de Opcina anche ela.


Ultima modifica di guido bighelli il Ven 30 Apr 2010 - 12:21, modificato 1 volta
avatar
guido bighelli
aspirante capitano de coperta

Numero di messaggi : 1630
Località : Bergamo
Occupazione/Hobby : tuto e gnente
Data d'iscrizione : 11.06.09

http://tacomaco40@gmail.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tram de Opicina

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 3 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum