Parole in dialeto.

Pagina 6 di 8 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Parole in dialeto.

Messaggio Da dan68 il Ven 8 Ott 2010 - 12:54

Intanto ve ringrazio dela risposta, anca se purtropo no se ga rivado a capir chi che iera sto gnampolo de Gonela
E confermo: la pivida xè una malatia dei usei (quei veri, no quei....figurati! ), che a quel che so la xè anca bastanza grave.

dan68
terzo uficial

Numero di messaggi : 51
Località : Tivoli (Roma)
Occupazione/Hobby : No tuto ma de tuto (squasi...)
Data d'iscrizione : 13.01.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parole in dialeto.

Messaggio Da Fabiana il Ven 8 Ott 2010 - 13:17

Te gà rason dan68, de solito i useleti (canarini, lùgheri, ecc.) cò ghe vigniva 'stà pivida dopo qualche giorno i moriva sempre, parché i continuava a magnar e no'i rivava a eliminar i scarti.

Ciau, sempre con tantisima simpatia, Fabiana.
avatar
Fabiana
comandante

Numero di messaggi : 3354
Località : Tirano
Occupazione/Hobby : un po' di tutto
Data d'iscrizione : 10.04.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parole in dialeto.

Messaggio Da sum culex il Ven 8 Ott 2010 - 15:06

Dal 'Pinguentini': 'pivida' = malattia dei polli - Dal latino "pituita", catarro nasale.
Dal 'Rosamani' : 'pivida' = 'pipita' - "Dio ve mandi la pivida come ale galine"
Dal 'Doria' : 'pipita' malattia dei polli - Gaver la pivida = aver spesso voglia di bere (scherz.), Che te vignissi la pivida = Ti si seccasse la lingua.

Mi che son più volgare, se qualchedun me recava torto o me fazeva una malagrazia (de solito se mostra el dito medio de solo voltà in alto) 'zigavo' (forsi): Che te vignissi la pivida in tel cul (xè però una roba che vien in gola e che sembra che spizzi) e un paneriz per dedo che no te possi gratartela.
Per chi che no sa el paneriz (o panariz) saria un 'paterecchio' Dal latin 'panaricium' = infiammazione intorno all'unghia' (e se la xè su gni dito veramente no te pol gratarte)
Scusè la volgarità, ma mi la conossevo cussì.
ciao
sum culex
avatar
sum culex
aspirante capitano de coperta

Numero di messaggi : 1110
Località : Trieste
Occupazione/Hobby : foto/piante/bricolage
Data d'iscrizione : 15.07.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parole in dialeto.

Messaggio Da Fabiana il Ven 8 Ott 2010 - 15:31

Orca pipa rota!!! Quanta roba che te sà Sum!!!!! Shocked

Ciau, sempre con tantisima simpatia, Fabiana.
avatar
Fabiana
comandante

Numero di messaggi : 3354
Località : Tirano
Occupazione/Hobby : un po' di tutto
Data d'iscrizione : 10.04.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parole in dialeto.

Messaggio Da guido bighelli il Mar 23 Nov 2010 - 17:51

Parlando dela scola in un altro topic, borin scrivi:
Te confesserò, che quando che go magnado troppo, me vien el cinciùt e go incubi, me sogno che son una...
Sta parola cinciut iera almeno 60 ani che no la sentivo più. Me la diseva mia nona materna, co iero 'ssai pisdrul, quando che prima de 'ndar a dormir, saltavo pel leto fazendola diventar mata...Povera nona mia che me diseva:
"stasera te ga el cinciut" e mi ridevo come un mato...
avatar
guido bighelli
aspirante capitano de coperta

Numero di messaggi : 1630
Località : Bergamo
Occupazione/Hobby : tuto e gnente
Data d'iscrizione : 11.06.09

http://tacomaco40@gmail.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parole in dialeto.

Messaggio Da sum culex il Mar 23 Nov 2010 - 18:05

Noi, a casa, la usemo ancora assai spesso!
ciao
sum culex
avatar
sum culex
aspirante capitano de coperta

Numero di messaggi : 1110
Località : Trieste
Occupazione/Hobby : foto/piante/bricolage
Data d'iscrizione : 15.07.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parole in dialeto.

Messaggio Da borin il Mar 23 Nov 2010 - 19:00

a mi mama me spiegava che co se magna troppo, vien sto cinciùt ( che po devi esser de origini furlane) che xe come una specie de diavolo e se senta pesantemente sul stomigo , impedindo de dormir ben. Mama gaveva forsi anche imparado de una zia acquisida furlana, che a mi la me ciamava Piciùta
avatar
borin
aspirante capitano de coperta

Numero di messaggi : 1519
Data d'iscrizione : 10.01.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parole in dialeto.

Messaggio Da guido bighelli il Mer 24 Nov 2010 - 9:03

Forsi te ga ragion per l'origine de sta parola:
el marì de mia nona materna, triestina patoca ela, la se gaveva sposà con un de Pordenon che mi, sto nono, no go mai conossù perchè el doveva eser za morto prima dela prima guera...
avatar
guido bighelli
aspirante capitano de coperta

Numero di messaggi : 1630
Località : Bergamo
Occupazione/Hobby : tuto e gnente
Data d'iscrizione : 11.06.09

http://tacomaco40@gmail.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parole in dialeto.

Messaggio Da el gran coboldo il Ven 17 Dic 2010 - 17:21

borin ha scritto:che po noi no gavemo dubbi su cossa che sia el canapè, divano, ma in italian el canapè xe anche un tipo de tartina.. e andassi ben coi bigoli e le luganighe.

Salve, sta matina gò incontrado de sbriss Borin in centro,cola testa fra le nuvole no vedo mai nissun se no i me ferma, e venindo a casa dopo 'ver trovado in posta un reclam me son ricordà de stò argomento,el canapè:

Me piasi bigoli cole luganighe Marieta dameli sul canapè,
tante volte dopo ‘ver cantado ste do strofe con qualche companìa
me son permesso de spiegar che el canapè in question no xe una specie de divano ma un formato de pan,e su quel pan stò omo voleva luganighe,naturalmente son passà de mona, un solo no pol tenirghe testa a due o tre che i te ridi in muso ciolendote pel fioco.De musica capisso poco, ma stò argomento fa parte dela tradizion triestina,dei sui usi e costumi e questo xe un campo che me piasi .El malinteso nassi dal’ignoranza dele parole originali che disi:
Te piasi bigoli
cole luganighe?
Marieta damele
Sul canapè.
Le prime due strofe xe interrogative e le altre due se riferissi al fato che stò sior vol SOLO che le luganighe,sul canapè (pan).Oggi in un reclam del’Ipercoop de Montedoro,oferte valide dal 20 al 31 dicembre gò trovado tartine de canapè (che i gabi taiado a tochi un divano?), Naturalmente a stò punto meto un alegato dela canzoneta e anche del reclam.Spero de vederVe presto in qualche ceseta e de scrocarVe un bon otavo de nero con qualche tartina se anche el pan no xe el famoso canapè zercherò de contentarme.







avatar
el gran coboldo
primo uficial

Numero di messaggi : 363
Data d'iscrizione : 10.01.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parole in dialeto.

Messaggio Da borin il Ven 17 Dic 2010 - 18:40

Mi no son esperta de lettura del pentagramma, ma istesso me par che i do tochi musicali gabi diferenti note.. e speta se la trovo, ma mi sta stessa musichetta la go in una vecia musicassetta con un altro titolo e ciolta in Baviera..

ma per bon canapè nel senso de pan xe triestin?
xe che de solito sul canapè se pensa che se fazzi altro, nele canzoncine cussì de osteria, altro che magnar panini de porzina e luganighe..

Ghe xe una canzon che sentivo cantar in pulman in gita
che gaveva un ritornel che fazeva

Come balli ben
Come balli ben
Come balli ben
sul sofà

avatar
borin
aspirante capitano de coperta

Numero di messaggi : 1519
Data d'iscrizione : 10.01.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parole in dialeto.

Messaggio Da el gran coboldo il Dom 26 Dic 2010 - 17:34

borin ha scritto:Mi no son esperta de lettura del pentagramma, ma istesso me par che i do tochi musicali gabi diferenti note.. e speta se la trovo, ma mi sta stessa musichetta la go in una vecia musicassetta con un altro titolo e ciolta in Baviera..

ma per bon canapè nel senso de pan xe triestin?
xe che de solito sul canapè se pensa che se fazzi altro, nele canzoncine cussì de osteria, altro che magnar panini de porzina e luganighe..

Ghe xe una canzon che sentivo cantar in pulman in gita
che gaveva un ritornel che fazeva

Come balli ben
Come balli ben
Come balli ben
sul sofà



....canapè,vien del francese,come anche altre parole che se dopra de ste parti, in quanto ale note no vado in competizion col prof. Claudio Noliani "Canti del popolo triestino" (1972) de dove che gò tirado zò ste musiche,in quanto che sul canapè se possi far anche altro,no lo meto in dubio,solo me domando come se pol far su quel tipo de canape fato col schenal a forma de esse che me par se ciama Visavì?
Cob
avatar
el gran coboldo
primo uficial

Numero di messaggi : 363
Data d'iscrizione : 10.01.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parole in dialeto.

Messaggio Da nonapicia il Lun 27 Dic 2010 - 7:35

Mi me ricordo, co frequentavo Austria e anche Alto Adige e sentivo le radio austriache che tante canzoni popolari triestine, no solo questa, ghe somiglia assai a quele austriache e, diria , anche a tante canzoni popolari slovene....
avatar
nonapicia
aspirante capitano de coperta

Numero di messaggi : 1897
Località : Trieste - Venezia Giulia - Italia
Occupazione/Hobby : star in pase, far qualche foto e leger
Data d'iscrizione : 11.07.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parole in dialeto.

Messaggio Da borin il Lun 27 Dic 2010 - 8:23

el gran coboldo ha scritto: in quanto ale note no vado in competizion col prof. Claudio Noliani "Canti del popolo triestino" (1972) de dove che gò tirado zò ste musiche
Cob
gnanche mi con Noliani, istesso in quei pupoli riportai sora me par che le macete nere cola gambetta ( che saria le note) nei due esempi xe scritte su righe diferenti..

Sula stessa musica, mi gavevo anche sentido la variante

Pedoci pulisi zimisi e bacoli
che fa ginastica sul armeron
avatar
borin
aspirante capitano de coperta

Numero di messaggi : 1519
Data d'iscrizione : 10.01.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parole in dialeto.

Messaggio Da margherita il Ven 6 Gen 2012 - 9:44

De noi un che no xe sposado se disi che el xe "puto" , chi me sa dir
de dove che deriva la parola ?
avatar
margherita
aspirante capitano de coperta

Numero di messaggi : 1101
Località : Trieste
Occupazione/Hobby : pittura musica libri
Data d'iscrizione : 27.01.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parole in dialeto.

Messaggio Da Giacomin il Ven 6 Gen 2012 - 9:49

margherita ha scritto:De noi un che no xe sposado se disi che el xe "puto" , chi me sa dir
de dove che deriva la parola ?

.....più che "puto" mi lo definiria "fortunà" Twisted Evil

_________________
Tutto passa......meno el bus che te speti.

http://www.rovinj-apartman-soni.com/
avatar
Giacomin
Armator

Numero di messaggi : 2581
Località : Trieste
Occupazione/Hobby : colaudator de poltrone, divani e materassi vari
Data d'iscrizione : 07.01.09

http://triestin.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parole in dialeto.

Messaggio Da brico il Ven 6 Gen 2012 - 15:00

margherita ha scritto:De noi un che no xe sposado se disi che el xe "puto" , chi me sa dir
de dove che deriva la parola ?

Bondì, no cori gnanche zercar,no xe altro che un putel batù de anni,el putel xe el puer,e in venezian le nostre putele xe le pute,
Brico
avatar
brico
primo uficial

Numero di messaggi : 245
Data d'iscrizione : 06.12.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parole in dialeto.

Messaggio Da sum culex il Ven 6 Gen 2012 - 17:01

Dal Doria: PUTO
Celibe, scapolo, (puto vecio) scapolo incallito, zitellone.
Significato originario: "bambino", "ragazzo", poi "giovane", "giovanetto" e quindi anche "celibe".
Insieme a ital. putto, da lat. volg. puttus, variente di latino classico putus "bambino" (stessa radice di puer
ciao
sum culex

avatar
sum culex
aspirante capitano de coperta

Numero di messaggi : 1110
Località : Trieste
Occupazione/Hobby : foto/piante/bricolage
Data d'iscrizione : 15.07.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parole in dialeto.

Messaggio Da brico il Ven 6 Gen 2012 - 17:30

sum culex ha scritto:Dal Doria: PUTO
Celibe, scapolo, (puto vecio) scapolo incallito, zitellone.
Significato originario: "bambino", "ragazzo", poi "giovane", "giovanetto" e quindi anche "celibe".
Insieme a ital. putto, da lat. volg. puttus, variente di latino classico putus "bambino" (stessa radice di puer
ciao
sum culex

Come volevasi dimostrare
grazie Sior
Brico
avatar
brico
primo uficial

Numero di messaggi : 245
Data d'iscrizione : 06.12.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parole in dialeto.

Messaggio Da margherita il Dom 8 Gen 2012 - 9:49

Grazie sè stadi molto esaurienti, ma adesso gò un'altra :de dove deriva
"cavar i passerini" quando se ghe vol tirar fora de boca robe che un no
vol dir ?
avatar
margherita
aspirante capitano de coperta

Numero di messaggi : 1101
Località : Trieste
Occupazione/Hobby : pittura musica libri
Data d'iscrizione : 27.01.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parole in dialeto.

Messaggio Da brico il Dom 8 Gen 2012 - 14:18

margherita ha scritto:Grazie sè stadi molto esaurienti, ma adesso gò un'altra :de dove deriva
"cavar i passerini" quando se ghe vol tirar fora de boca robe che un no
vol dir ?

...........i passerini bisogna cavargheli a un che xe sule sue,de poche parole,e no xe facile.te gà mai visto,adesso xe la stagion giusta,qualche pescador,coi dedi blù de fredo, a distrigar passere e passerini fora dele passelere, e quei pici passerini,che anche i val poco,xe ingropadi come le passere,cossa femo? Cavemo i passerini o butemo via la rede?
Brico
avatar
brico
primo uficial

Numero di messaggi : 245
Data d'iscrizione : 06.12.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parole in dialeto.

Messaggio Da margherita il Dom 8 Gen 2012 - 17:24

Alora xe quei famosi passerini che ti te ga fato in savor !
avatar
margherita
aspirante capitano de coperta

Numero di messaggi : 1101
Località : Trieste
Occupazione/Hobby : pittura musica libri
Data d'iscrizione : 27.01.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parole in dialeto.

Messaggio Da brico il Lun 9 Gen 2012 - 8:20

margherita ha scritto:Alora xe quei famosi passerini che ti te ga fato in savor !

..............xe solo una mia ipotesi,no gò fato ricerche.........però gò diversi pescadori professionisti fra le mie conossenze.......
Brico
avatar
brico
primo uficial

Numero di messaggi : 245
Data d'iscrizione : 06.12.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parole in dialeto.

Messaggio Da sum culex il Lun 9 Gen 2012 - 11:13

Dal Pinguentini:
"PASSARINI" (cavar i...) = cavare i segreti, far cantare alcuno, con riferimento a "passarin" o a "passaro" , come in molti parlari erano detti gli indovinelli, voci, probabilmente , deverbali di "passare" (di bocca in bocca?). [/i]Sta atento che el tenterà de cavarte i passarini, me racomado, acqua in boca.[i] Il modo di dire, come numerosi altri ha origine anneddotica, da qualche storiella poi andata in dimenticanza.

Questo xè l'unico che go trovà; nè sul Doria, nè sul Rosamani no go trovado gnente.
ciao
sum culex
avatar
sum culex
aspirante capitano de coperta

Numero di messaggi : 1110
Località : Trieste
Occupazione/Hobby : foto/piante/bricolage
Data d'iscrizione : 15.07.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parole in dialeto.

Messaggio Da Jolly il Lun 5 Mar 2012 - 0:07

Papuze (ciabatte) Kucherle (spioncino) pastrocio (sgorbio) zoto (zoppo)
avatar
Jolly
secondo uficial

Numero di messaggi : 143
Località : Padova
Occupazione/Hobby : Musica sinfonica
Data d'iscrizione : 01.02.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parole in dialeto.

Messaggio Da margherita il Mar 9 Lug 2013 - 10:25

Me xe vignudo in mente che un giorno mia mamma , rivolgendose a una signora,
la me gà dito : " la podessi guardarse un poco, la va fora come un strauss "
de dove deriva la parola ? me aiutè ??
avatar
margherita
aspirante capitano de coperta

Numero di messaggi : 1101
Località : Trieste
Occupazione/Hobby : pittura musica libri
Data d'iscrizione : 27.01.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Parole in dialeto.

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 6 di 8 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum