la prima guera

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

la prima guera

Messaggio Da brico il Dom 30 Nov 2014 - 15:21

Salve,
in questi giorni che tanti fa a gara per ricordar la prima guera mondiale me son ricordà che quela volta la Regia Marina gà iutado quel che restava del’esercito Serbo (e anche tanti civili) a rifugiarse in Italia, D’Annunzio (el Vate no moveva la coda per niente) pagado dal diretor gà scrito questa “ode” composta da 21 canti,ve meto  solo el primo, però anche i Serbi gà composto un canto (che xe anche piacevole de sentir) dove che l’Italia vien definida come “Laggiù, lontano, dove sboccia il fior di limone,” nela sua semplicità la me piasi sai più de quela “ode” del Vate,fin a qualche anno indrio se podeva sentirla cantar in qualche sagra "de sinistra" o nele feste dell'Unità. Naturalmente chi che la cantava no conosseva l'origine de stò canto,una de ciba un litro de quel bon, e no gaveva tropa importanza de quel che se cantava................


Gabriele D’Annunzio

Ode alla nazione serba

I.

Qual è questo grido iterato
che lacera il grembo dei monti?
Qual è questo anelito grande
che scrolla le selve selvagge,
affanna la lena dei freddi
fiumi, gonfia l'ansia dei fonti?
O Serbia di Stefano sire,
o regno di Lazaro santo,
cuore dei nove figliuoli
di Giugo, di Mìliza pianto,
lo sai: hanno ricrocifisso
il Cristo dell'imperatore
Dusciano ad ogni albero ignudo
delle tue selve, ad ogni sasso
ignudo dell'alpe tua fosca,
gli han franto i piedi e i ginocchi
a colpi di calcio, trafitto
con la baionetta il costato,
rempiuto non d'acida posca
la sacra bocca ma di bile
rappresa e di sangue accagliato.


 El canto  Serbo
Tamo daleko, daleko od mora,

Tamo je selo moje, tamo je Srbija.
Tamo je selo moje, tamo je Srbija.
Tamo daleko, gde cveta limun žut,
Tamo je srpskoj vojsci jedini bio put.
Tamo je srpskoj vojsci jedini bio put.
Tamo daleko gde cveta beli krin,
Tamo su živote dali zajedno otac i sin.
Tamo su živote dali zajedno otac i sin.
Tamo gde tiha putuje Morava,
Tamo mi ikona osta, i moja krsna slava.
Tamo mi ikona osta, i moja krsna slava.
Tamo gde Timok, pozdravlja Veljkov grad,
Tamo mi spališe crkvu, u kojoj venčah se mlad.
Tamo mi spališe crkvu, u kojoj venčah se mlad.

..........la traduzion italiana
Laggiù, lontano, lontano oltre il mare,

Laggiù c'è il mio paese, laggiù c'è la Serbia.
Laggiù c'è il mio paese, laggiù c'è la Serbia.
Laggiù, lontano, dove sboccia il fior di limone,
Laggiù, per l'Esercito serbo sta l'unica via.
Laggiù, per l'Esercito serbo sta l'unica via.
Laggiù, lontano, dove sboccia il bianco fior del giglio,
Laggiù diedero le loro vite padre e figlio insieme.
Laggiù diedero le loro vite padre e figlio insieme.
Laggiù, dove la placida Morava scorre,
Laggiù ho lasciato la mia icona e la mia santa Slava
Laggiù ho lasciato la mia icona e la mia santa Slava.
Laggiù, dove il Timok saluta Veljkov Grad,
Laggiù hanno bruciato la chiesa dove mi sposai giovane.
Laggiù hanno bruciato la chiesa dove mi sposai giovane.
I
avatar
brico
primo uficial

Numero di messaggi : 249
Data d'iscrizione : 06.12.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: la prima guera

Messaggio Da brico il Dom 30 Nov 2014 - 15:25

..............dopo pagado del diretor me son dimenticado de scriver che el diretor iera quel del Corriere della sera e la data 16 novembre 1915
Brico
avatar
brico
primo uficial

Numero di messaggi : 249
Data d'iscrizione : 06.12.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: la prima guera

Messaggio Da borin il Lun 1 Dic 2014 - 21:04

Laggiù lontano dove sboccia il fiore di limone. xe un'eco dela poesia de Goethe Kennst Du das Land wo die Zitronen bluehen? xe Mignon nel Wilhelm Meister che definissi el Italia el paese dove che fiorissi i limoni. Ripreso nela Mignon de Thomas dov eprcò deventale naranza Connais.tu le pays où fleurit l'oranger?

la Marina italiana ga aiutado i Serbi nel traghetto ( via Corfù, me par) ma no subito, perchè nel 14 i Serbi ga tegnudo a lungo i scacco i Austoungarici, solo dopo e me par col aiuto dei Tedeschi i ga rivado a prevaler ala fin del 1915
avatar
borin
aspirante capitano de coperta

Numero di messaggi : 1519
Data d'iscrizione : 10.01.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: la prima guera

Messaggio Da brico il Lun 1 Dic 2014 - 22:31

borin ha scritto:Laggiù lontano dove sboccia il fiore di  limone. xe un'eco dela poesia de Goethe Kennst Du das

...............no savevo,comunque no me stupisso, quela volta no iera diriti de autor, el Vate iera un oportunista e ghe serviva sempre soldi, a modo suo e in tuti i campi el se gà godù la vita,me ricordo che tanti,tanti, anni indrio gò leto un libreto (o più de uno?) de Tom Antongini che se no sbalio iera el suo segretario particolare. E no vado sicuro in zerca de sto mato--------------
Brico
avatar
brico
primo uficial

Numero di messaggi : 249
Data d'iscrizione : 06.12.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: la prima guera

Messaggio Da borin il Mar 2 Dic 2014 - 7:59

i me disi che una bona vita de D'Annunzio sia quela scritta de Piero Chiara. No go mai capido perchè anche a mia nona el ghe piaseva tanto. Se vedi che iera de moda. Voleria dir come adesso un Baricco...
avatar
borin
aspirante capitano de coperta

Numero di messaggi : 1519
Data d'iscrizione : 10.01.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: la prima guera

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum