Giustizia è fatta!

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Giustizia è fatta!

Messaggio Da Giacomin il Lun 21 Gen 2013 - 11:37

Botte e insulti all’autista del bus, condannato



I pugni e gli insulti a un autista dell’autobus della Trieste Trasporti sono costati a Morris Lorenzetti una condanna a 9 mesi senza condizionale. A emettere la sentenza il giudice Massimo Tomassini che ha accolto le richieste del pm Lucia Baldovin. Lorenzetti, difeso d’ufficio dall’avvocato Antonella Stella, era accusato di lesioni aggravate e resistenza a pubblico ufficiale. L’episodio porta la data del 15 novembre 2009. Erano le 8 del mattino. Ma nella vicenda compare un altro protagonista: Massimo Viscido, che davanti al gip Patriarchi nell’aprile di due anni fa ha già patteggiato una pena di 5 mesi con la concessione dei benefici. Viscido e Lorenzetti quel giorno erano saliti sul mezzo pubblico con le sigarette accese in bocca. Qualche passeggero aveva protestato vivacemente e l'autista Gianni V. aveva invitato i due giovani a spegnerle. Ma le sue erano state parole al vento. Alla prima fermata il conducente aveva avvicinato i due ripetendo l’invito, o meglio richiamandoli all’ordine e al rispetto di chi non gradisce di dover respirare il fumo delle sigarette. Per tutta risposta il dipendente della Trieste Trasporti era stato colpito da una gragnuola di pugni senza che nessuno intervenisse in suo aiuto. Erano stato momenti non certo facili. Perché i due “passeggeri” violenti si erano scatenati senza lasciar scampo al conducente che aveva riportato lesioni sul corpo e tumefazioni al volto. Le porte del mezzo pubblico erano rimaste chiuse e gli agenti di polizia chiamati dall’autista e giunti a tempo di record in viale d'Annunzio avevano preso poi in consegna i due aggressori. Nell’udienza l’autista del bus della Trieste Trasporti si è costituito parte civile con l’avvocato William Crivellari e il giudice Tomassini gli ha riconosciuto il risarcimento per la somma di 5mila euro. (c.b.)

_________________
Tutto passa......meno el bus che te speti.

http://www.rovinj-apartman-soni.com/
avatar
Giacomin
Armator

Numero di messaggi : 2581
Località : Trieste
Occupazione/Hobby : colaudator de poltrone, divani e materassi vari
Data d'iscrizione : 07.01.09

http://triestin.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Giustizia è fatta!

Messaggio Da nonapicia il Mar 22 Gen 2013 - 18:18

mi ghe gavessi dado 9 anni senza la condizionale....
avatar
nonapicia
aspirante capitano de coperta

Numero di messaggi : 1897
Località : Trieste - Venezia Giulia - Italia
Occupazione/Hobby : star in pase, far qualche foto e leger
Data d'iscrizione : 11.07.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Giustizia è fatta!

Messaggio Da brico il Gio 24 Gen 2013 - 10:35

.interessante,son contento dela condana (poco i ghe ga dado),ma volessi colegar questo a quel che sucedi ogni giorno su tute le coriere e anche per strada,maleducazion dei utenti,la gente monta e smonta de tute le porte e se ferma davanti ostacolando i passegeri,ghe volessi poco per meter un poco de ordine,controli e multe,xe un regolamento e và rispetado nel interesse de tuti.Dirghe ai autisti de no verzer tute le porte per smontar (no xe facile specie se xe gente che speta per montar).Quel che voio anche dir xe el poco o niente rispeto dei pedoni pei semafori rossi, rosso o no tuti traversa lo stesso e sul giornal de oggi se pol leger


Era accusato di aver ferito gravemente un ragazzo di 14 anni che stava attraversando la strada in via Carducci, centrandolo mentre era alla guida del bus della linea 20. Roberto P., conducente del mezzo della Trieste Trasporti, difeso dall’avvocato William Crivellari, è stato assolto dal giudice di pace Aldo Gabbino che ha archiviato il caso. Il motivo è che non solo il ragazzo, S.P., le sue iniziali, quel giorno aveva attraversato la strada con il semaforo rosso; ma il conducente del bus aveva anche fatto di tutto per evitarlo. L’impatto infatti era avvenuto con la parte anteriore destra del mezzo della Trieste Trasporti. E il quattordicenne non era finito così sotto le ruote proprio grazie alla manovra del conducente esperto che aveva svoltato bruscamente verso destra. L’incidente si era verificato attorno alle 14 del 14 luglio scorso in via Carducci, quasi all'angolo con Ponte della Fabra, nei pressi di piazza Goldoni. Il semaforo per i pedoni in quel momento era rosso. Ma nonostante ciò il ragazzo aveva incominciato ad attraversare la strada sulle strisce pedonali


Me domando: bisognava denunciar l’autista?Cossa gà passado in stò tempo sto omo? Forsi anche la sospension dela patente oltre che tutele rogne dovude al processo:altra perla del modo de viver de oggi xe nel mondo del balon (che no seguo),sempre sul giornal de oggi


Essere licenziati da mamme e papà è oramai diventata una moda. Dopo Marino Lombardo, esonerato dalla guida degli Allievi regionali dell’Unione Fincantieri Monfalcone, ora è toccato ad un’altra vecchia conoscenza del calcio triestino: Fulvio Franca. L’ex attaccante alabardato sino a domenica scorsa siedeva sulla panchina degli Allievi sperimentali del Trieste Calcio, lo storico sodalizio del rione di Borgo San Sergio. Poi, come il più imprevedibile dei fulmini a ciel sereno, la chiamata del patron Nicola de Bosichi. «Il presidente mi ha contattato riferendomi di aver ricevuto una lettera da parte dei genitori che sostenevano di non volermi più come allenatore dei loro figli», spiega un attonito e amareggiato Franca. Motivazione? «Nella missiva c’era scritto che non avevo saputo motivare a sufficienza i ragazzi», spiega ancora incredulo l’ex tecnico dei lupetti. La lettera-editto dei genitori pare non abbia fatto vacillare più di tanto de Bosichi. Anzi. «Lui ha preso le parti di mamme e papà (quante persone abbiano sottoscritto il documento non è noto, ndr) e quindi mi ha esonerato senza aggiungere altro», conferma Franca. Per ora il presidente del Trieste Calcio non ha voluto entrare nel merito della vicenda limitandosi a poche parole: «Confermo che Fulvio Franca è stato esonerato e che quindi non è più un allenatore della nostra società». Telegrafico a dir poco. L’episodio, che si registra poche settimane dopo il clamoroso addio di Marino Lombardo cacciato dai genitori dell’Ufm, è l’ennesima conferma di come i ruoli, anche all’interno del mondo sportivo giovanile, stiano mutando. «Siamo di fronte a delle società che sono vittime e ostaggi di mamme frustrate, una situazione secondo me assurda che rovina il calcio», stigmatizza senza peli sulla lingua Franca. Da un certo punto di vista i rapporti genitori-educatori all’interno delle società sportive da tempo hanno mutato il loro indirizzo originario, ricalcando il modello presente all’interno del mondo scolastico. Una volta, se un professore diceva che lo studente doveva applicarsi di più o ne stigmatizzava il comportamento, la mamma o il papà di turno rimproveravano il figlio ascoltando quindi il suggerimento che giungeva dall’insegnante. Oggi i ruoli si sono completamente invertiti: i genitori ascoltano i figli e poi rimproverano gli educatori. Un meccanismo che vale anche nello sport, soprattutto nel calcio, una disciplina che a causa degli interessi che gravitano a livello professionistico, è diventata una chimera meravigliosa da raggiungere a tutti i costi. E così il principio iniziale dello sport, il divertimento, seguito da un altro fattore preminente, la socializzazione, passano in terzo, quarto o quinto piano. «La società ha deciso di assecondare le richieste dei papà e delle mamme...», diceva Marino Lombardo pochi giorni fa dopo il suo esonero dall’Ufm. Forse, come tanti dirigenti, allenatori e presidenti dicono sotto voce, ci vorrebbe un bel Daspo, rivolto a tutti quei genitori che invece che godersi gli anni più belli dei loro figli mentre si divertono a praticare lo sport più bello del mondo, credono di avere tutti dei piccoli fenomeni in casa. Come diceva un vecchio allenatore oramai in pensione: «Chissà come sarebbe bello poter giocare una partita senza tutte quelle mamme che urlano per tutta la partita. I primi ad esserne felici? I loro figli in campo».


E tuto el casin che i fa per quel “fotografo” arestado in Portogalo,con una fedina longa de qua fin Barcola,prove veder un poco in giro: el xe un eroe per tropa gente:
O son sbaliado mi o vivo in un mondo che no rivo più a sentirlo mio.
Brico
avatar
brico
primo uficial

Numero di messaggi : 249
Data d'iscrizione : 06.12.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Giustizia è fatta!

Messaggio Da nonapicia il Gio 24 Gen 2013 - 10:54

E tuti quei che maza moglie e fioi e quei che ruba e anche spara , le varie mafie che fa quel che le vol......non dimenticandose dei misfatti de chi che ne comanda.....e chissà quanta altra roba che mi no so.... Evil or Very Mad Xe sai bruto el mondo in sto periodo!
avatar
nonapicia
aspirante capitano de coperta

Numero di messaggi : 1897
Località : Trieste - Venezia Giulia - Italia
Occupazione/Hobby : star in pase, far qualche foto e leger
Data d'iscrizione : 11.07.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Giustizia è fatta!

Messaggio Da margherita il Gio 24 Gen 2013 - 10:55

No te son sbagliado assolutamente, xe el modo de valutar le robe che
succedi che xe sbagliado, se dà troppo peso a quel che no val un tubo
e se ignora quel che dovessi esser un punto fermo per la nostra
esistenza, in primis l'educazion in tutti i campi.
avatar
margherita
aspirante capitano de coperta

Numero di messaggi : 1101
Località : Trieste
Occupazione/Hobby : pittura musica libri
Data d'iscrizione : 27.01.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Giustizia è fatta!

Messaggio Da Giacomin il Gio 24 Gen 2013 - 16:56

Co son tornado a guidar, dopo 15 anni de uficio, go fato fadiga a digerir l'ecesso de maleducazion che go trovado (parlando de pasegeri dei bus)

Una volta co l'autista interveniva, el iera scoltado, iera lui che el fazeva rispetar le regole. Prova adesso a dirghe qualche cossa, e no parlo solo de gioventu.

Menomal che stando a san Giacomo posso andar a pie in cità, cussì me sparagno incazadure e, conosendome che no rivo star zito, ...... xè meio cussì

_________________
Tutto passa......meno el bus che te speti.

http://www.rovinj-apartman-soni.com/
avatar
Giacomin
Armator

Numero di messaggi : 2581
Località : Trieste
Occupazione/Hobby : colaudator de poltrone, divani e materassi vari
Data d'iscrizione : 07.01.09

http://triestin.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Giustizia è fatta!

Messaggio Da sum culex il Gio 24 Gen 2013 - 19:19

Una volta a mi me xè sucesso questo diversi ani fà.
Ponte della Fabara, montemo tuti sula coriera; mi son l'ultimo. Stavo montando. no iero rivà là al'ultimo momento, ma iero in fila. Co xè vignù e verde, gavevo un pie sul predelin e una man che me tignivo sul pal. L'autista ga serà le porte e el xè partì: mi gavevo una man e una gamba serada tra le porte e co l'altra che iera ancora per tera andavo a gamba fasul. La gente ga zigà e lui se ga fermà e go rivà a montar: go tirà zò un bel epiteto e el mato se ga incazzà, disendo chi che xè stado. Mi son stà zito e cucio e tuto, per fortuna, xè finido là. Ma almeno un scusa el gavessi podudo dir Evil or Very Mad prima ancora che gavessi dito mi qualcossa.
ciao
sum culex
avatar
sum culex
aspirante capitano de coperta

Numero di messaggi : 1113
Località : Trieste
Occupazione/Hobby : foto/piante/bricolage
Data d'iscrizione : 15.07.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Giustizia è fatta!

Messaggio Da Giacomin il Gio 24 Gen 2013 - 20:51

aaaaaaaaaa ti te ieri........ Twisted Evil come vien fora le robe....

_________________
Tutto passa......meno el bus che te speti.

http://www.rovinj-apartman-soni.com/
avatar
Giacomin
Armator

Numero di messaggi : 2581
Località : Trieste
Occupazione/Hobby : colaudator de poltrone, divani e materassi vari
Data d'iscrizione : 07.01.09

http://triestin.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Giustizia è fatta!

Messaggio Da sum culex il Ven 25 Gen 2013 - 10:45

Giacomin ha scritto:aaaaaaaaaa ti te ieri........ Twisted Evil come vien fora le robe....

Sì, proprio mi iero...... ma no te ieri ti. A ocio e crose, se te fussi stado ti, a sta ora te gavessi ben più de 90 ani. Rolling Eyes
ciao
sum culex
avatar
sum culex
aspirante capitano de coperta

Numero di messaggi : 1113
Località : Trieste
Occupazione/Hobby : foto/piante/bricolage
Data d'iscrizione : 15.07.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Giustizia è fatta!

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum